La fantasia dello chef Sicignano col pre-dessert

A Pietramare, sorbetto melone con polvere di prosciutto

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 27 AGO - E' in ascesa la carriera dello chef Ciro Sicignano. Il giovane cuoco, nato a Gragnano e trasferitosi in Calabria, interpreta una cucina che si affida alle materie prime di altissima qualità, protagoniste della cultura agroalimentare della Calabria ionica, e le declina con fantasia ed equilibrio. Il "tagliolino con tartufo e scampo" delicatamente amalgamato dal burro è un terra e mare moderno ed elegante. Ma è al momento del dolce che la fantasia trova il suo apice con il pre-dessert.

Il sorbetto di melone con polvere di prosciutto non lascia nulla al caso, consegnando un abbinamento nuovo e azzeccato, creato da Ferdinando De Simone, pastry chef nella brigata, tutta campana, di Sicignano. Il ristorante dall'evocativo nome "Pietramare Natural Food" si trova in un piccolo e prezioso perimetro della costa calabrese, in provincia di Crotone, Praialonga, dove sorge, unico sulla costa ionica, un resort a cinque stelle, sul cui esempio potrebbero sorgere altre strutture di alto livello. "Rispecchiare il senso di ospitalità al massimo livello e allo stesso tempo far sentire a casa gli ospiti con servizi esclusivi" afferma Raffaele Vrenna, l'imprenditore che ha creato il Praia Art Resort. È lo stesso Vrenna a lanciare una sorta di appello agli imprenditori della regione, "Affinché, come abbiamo fatto a Praialonga, realizzino altre strutture di analogo livello, per portare sviluppo turistico a cinque stelle in tutta la Calabria". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA