De.co per gamberi rossi e viola Santa Margherita

Toti, un'eccellenza da proteggere con denominazione comunale

Redazione ANSA GENOVA

GENOVA - Arriva la Denominazione comunale (De.co) per i gamberi rossi e viola di Santa Margherita Ligure.

"Proteggere le nostre eccellenze è la strada giusta per metterle a frutto", ha commentato il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. "Il gambero di Santa Margherita è il fiore all'occhiello del nostro mare. Oggi siamo qui per festeggiarne la De.Co, che lo regolamenta e pone le basi per tutelarlo al meglio: la pesca del gambero è una risorsa molto importante per questo territorio, la denominazione riconosce gli sforzi e sacrifici dei pescatori e delle loro famiglie". La De.Co.

"Gambero di Santa Margherita Ligure" è riservata a due specie, note come gambero viola e gambero rosso: la zona di pesca stabilita è esclusivamente il Mar Ligure. Alla presentazione erano presenti anche gli assessori regionali Berrino e Giampedrone.

"Finalmente il Gambero di Santa Margherita Ligure, eccellenza culinaria, ha una sua identità, una sua tutela e disciplinare a garanzia dei consumatori", ha commentato il sindaco Paolo Donadoni. Il gambero rosso e viola di Santa è un gambero di grossa taglia, una media di 20 centimetri di lunghezza. La zona di pesca per la DE.CO. del Gambero di Santa Margherita Ligure è esclusivamente il Mar Ligure. La pesca del Gambero di Santa Margherita Ligure risale agli inizi del Novecento. Oggi la pesca del gambero di profondità viene praticata nella marineria del comune di Santa Margherita Ligure, attività fortemente radicata nella cultura locale. Il logo della De.Co. del Gambero di Santa Margherita Ligure è stato disegnato e regalato al Comune dal designer sammargheritese Mirko Grifoni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: