Natale, pesce più sicuro con operazione "Confine illegale"

Sanzioni pari a 1,3 milioni per pescato fuori norma

Redazione ANSA ROMA

 ROMA - Natale a base di pesce piu' sicuro dopo i controlli della Guardia Costiera in tutta in Italia. Il comando generale del corpo delle capitanerie di porto-guardia costiera ha infatti presentato i dati dell'operazione "Confine illegale".

L'attivita' presentata al porto di Civitavecchia, a bordo della nave Gregoretti, imbarcazione specializzata nel contrasto della pesca illegale, ha registrato, a partire da fine novembre, 80.315 kg di prodotto ittico illegale sequestrato per un numero di controlli pari a 11.993. Le sanzioni amministrative sono state invece 702, quelle penali 44. I numeri di sequestro 572, 5 gli esercizi commerciali chiusi. Il totale delle sanzioni e' stato di 1.359.363 euro. Dal report e' emerso che per l'anno 2018, dal 1 gennaio al 20 dicembre, l'importo delle sanzioni e' stato di 11.487.708 euro per un prodotto ittico sequestrato di 400.705 kg.

Le sanzioni amministrative sono state 5.262 per un numero di controlli pari a 122.193. Il ministro per le Politiche agricole, alimentari, forestale e del turismo Gian Marco Centinaio intervenuto alla presentazione del rapporto ha dichiarato ''soddisfazione per l'esito dell' operazione'' ribadendo che chi non rispetta la legge, italiano o estero, deve pagare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: