Fao, l'obiettivo è il cibo sano da agricoltura sostenibile

Aperto a Roma l'incontro "The future of food"

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Il cibo del futuro e l'agricoltura devono muoversi verso la strada della sostenibilità ottenendo di più con meno e producendo cibo sicuro e nutriente per tutti. E' questo l'incipit del simposio "The future of food" aperto oggi a Roma presso la Fao e in calendario fino a domani 11 giugno.

L'incontro, organizzato con il coinvolgimento della comunità di ricerca, di esperti e addetti ai lavori, è finalizzato in particolare a fare il punto della situazione su come dare risposte alla sottonutrizione presente in alcuni Paesi, all'obesità e alle malattie non trasmissibili (NCDs) legate alla dieta nei Paesi a basso e medio reddito offrendo diete sane in una situazione globale - spiega una nota - che sta cambiando rapidamente dal punto di vista climatico, sotto il profilo del numero della popolazione e dell'urbanizzazione.

"Per produrre alimenti sani e garantire un'alimentazione sana per tutti, dobbiamo iniziare- ha detto il direttore generale della Fao José Graziano da Silva- con terreni sani, semi sani e pratiche agricole sostenibili. È l'intero sistema alimentare - ha incalzato - che deve essere reindirizzato". Graziano da Silva ha aggiunto inoltre "che un'altra area è l'obesità che cresce rapidamente e che è dovuta principalmente a cambiamenti nel cambio di dieta". Infine ha concluso che la Fao sta cambiando l'attenzione dal lato della produzione. "Diamo priorità alla nutrizione - ha detto - parlando di non produrre più cibo ma parlando di produrre cibo sano".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA