Nel mondo 420mila morti l'anno per cibi contaminati

Conferenza sicurezza alimentare Fao-Oms-Ue, 600 milioni i malati

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 12 FEB - E' allarme nel mondo per gli alimenti non sicuri dal punto di vista igienico-sanitario: i cibi contaminati da batteri, virus, parassiti, tossine o sostanze chimiche causano infatti, globalmente, oltre 600 milioni di malati e 420mila morti ogni anno, con un costo stimato di almeno 100 miliardi di dollari in Paesi e basso e medio reddito. E' questo il dato allarmante emerso alla prima Conferenza internazionale sulla sicurezza alimentare, apertasi ad Addis Abeba e organizzata da Fao, Oms e Unione africana.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA