Gran Bretagna, 'alla gogna' le aziende che non riducono gli zuccheri

Saranno pubblicamente svergognate nella lotta contro obesità

Redazione ANSA LONDRA

LONDRA - Le aziende alimentari britanniche che non accelerano gli sforzi per ridurre gli zuccheri negli alimenti saranno pubblicamente svergognate. La minaccia arriva da Public Health England (PHE), l'organismo governativo a tutela della Sanità Pubblica impegnato nella lotta avviata dall'esecutivo alla dilagante obesità fra i sudditi di Sua Maestà.

Secondo i dati dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, un adulto su quattro nel Regno Unito ormai è obeso ed il numero di persone sovrappeso nei prossimi 20 anni è destinato a raddoppiare.

"L'obesità è una pandemia dei tempi moderni", ha dichiarato a Sky News Duncan Selbie, amministratore delegato di PHE, annunciando che non solo le aziende alimentari, ma anche i ristoranti, take away e bar con menu insalubri - che non si adeguano ai nuovi target di riduzione di zuccheri e calorie imposti dalle autorità di governo del Regno - "saranno pubblicamente denunciati nel 2019". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA