Italiani pazzi per tacchino e pollo, in carrello spesa +3,6%

Sono le più consumate nelle case italiane

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Le carni bianche e il pollo sono le più consumate nelle case italiane: con il 35% degli acquisti nel carrello della spesa per quanto riguarda il comparto, nel 2018 registrano una crescita nei volumi (+0,6%) e nel valore (+3,6%) rispetto all'anno precedente. E' quanto fa notare UnaItalia, nel segnalare in particolare come continui ad aumentare la passione per il pollo, preferito per la leggerezza, l'alto valore nutrizionale e il basso apporto calorico; e questo soprattutto al Sud, dove rappresenta il 30% degli acquisti (+2,8%), al Nord Ovest (26%) e Centro Italia (25%).

A trainare i consumi delle famiglie sono panati e preparati (+9,3% in volume e +10% in valore sul 2017), prodotti a maggiore valore aggiunto prediletti per facilità e velocità di preparazione. Un successo per le carni avicole dovuto, secondo UnaItalia, alla garanzia di acquistare un prodotto 100% italiano, visto che la filiera vanta un tasso di auto approvvigionamento del 106% e alla sostenibilità. Un mondo dove anche gli allevatori sono cambiati, sempre più giovani, fanno formazione continua e sanno usare le nuove tecnologie.

In quest'ottica si inserisce la partnership con Veronafiere, che vedrà Unaitalia protagonista della prossima edizione di Fieragricola (29 gennaio-1 febbraio 2020), con un'area dedicata e un programma di convegni sui nuovi modelli organizzativi improntati su qualità, tracciabilità e tutela del consumatore finale. A Fieragricola 2020 si svolgerà anche la terza edizione del premio nazionale 'Avicoltore dell'anno', dedicato alle migliori pratiche di allevamento sui temi del benessere animale, della sostenibilità, dell'innovazione e della biosicurezza. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA