Conad Adriatico, 858 imprese locali, giro d'affari di 246 milioni

Casa del Gusto, 220 produttori Marche, Abruzzo, Molise, Puglia

Redazione ANSA MONSAMPOLO DEL TRONTO (ASCOLI

Numeri in crescita per Conad Adriatico che nel corso del 2017 ha visto i fornitori locali attivati direttamente raggiungere quota 858 imprese (di cui 163 con un fatturato di 89 milioni di euro nelle Marche) per un volume di affari complessivo di 246 milioni di euro, previsti in crescita del 15% circa a fine 2018.

I dati sono stati illustrati in occasione della presentazione nella sede di Monsampolo del Tronto (Ascoli Piceno) dell'undicesima edizione della Casa del Gusto che vede in mostra le tipicità di 220 produttori di alta gamma di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. "Vogliamo che i banchi e gli scaffali dei nostri punti di vendita siano sempre più vetrine di ciò che di meglio offre l'Italia in campo alimentare e che Conad rende disponibili ai clienti in un ampio assortimento di Dop e Igp frutto di culture millenarie" ha detto il direttore commerciale Federico Stanghetta, ponendo l'attenzione "sull'indotto importante, di cui beneficiano le comunità e le economie dei singoli territori, che consente di offrire ai clienti prodotti a km0, molto apprezzati".

Il direttore generale di Conad Adriatico Antonio Di Ferdinando ha aggiunto che "bisogna ricercare l'identità italiana non solo nei territori e nei borghi, ma anche nel cibo, nelle pieghe del tempo, coniugando l'eccellenza sostenibile, la cultura e la tradizione del mangiare bene, sano e con gusto". In mostra alla Casa del Gusto anche ricercate produzioni nazionali con una presenza contemporanea di tutte le Dop e Igp italiane di prosciutto, mai realizzata sinora nella grande distribuzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA