Caffè: RistoratoreTop, Starbucks opportunità per italiani

'Cattiva notizia esposto Codacons su prezzi ad Antitrust'

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 11 SET - "In Italia non esiste una cultura del caffè. Per questo motivo l'apertura di Starbucks Roastery Reserve è una buona notizia per baristi e consumatori italiani, mentre la cattiva è l'esposto del Codacons all'Antitrust".

RistoratoreTop, società specializzata nel marketing della ristorazione, prende posizione rispetto al discusso listino prezzi del neonato Starbucks milanese, evidenziando limiti e opportunità per il mercato italiano del caffè.

Secondo i dati Fipe, la Federazione dei pubblici esercizi, in Italia sono attivi 149.154 bar con un volume di affari di 18 miliardi. Il costo medio di un caffè è di 1 euro, 1,30 il cappuccino, mentre da Starbucks il caffè viene venduto a 1,80 e il cappuccino a 4,50. Per il Codacons sono "tariffe senza dubbio fuori mercato". "Nulla di più sbagliato: le tariffe non sono fuori mercato, ma rappresentano l'alba di un nuovo mercato con baristi e consumatori più educati e formati", replica Lorenzo Ferrari, ceo di RistoratoreTop.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: