Lavazza rileva 80% Nims e punta a business caffè porzionato

Ad Baravalle, è segmento più dinamico scenario nazionale

Redazione ANSA TORINO
(ANSA) - TORINO, 5 OTT - Nuova acquisizione per Lavazza. Dopo Carte Noire in Francia, Merrild in Danimarca e Kicking Horse Coffee in Canada, ha rilevato l'80% di Nims, azienda padovana specializzata nella distribuzione e vendita diretta door-to-door del caffè in capsula e di macchine che ha chiuso il 2016 con un fatturato superiore ai 110 milioni di euro. L'operazione si concluderà fra un anno con l'acquisizione del restante 20%.

Lavazza operava da più di vent'anni con Nims nella commercializzazione di caffè porzionato, sia nel canale domestico che nell'Office Coffee Service, con un portafoglio prodotti dedicato. "Il mercato del caffè in Italia continua a puntare sul porzionato, il segmento più dinamico nello scenario nazionale", commenta Antonio Baravalle, amministratore delegato Lavazza. "L'integrazione di Nims all'interno del nostro Gruppo - aggiunge - ha l'obiettivo di aumentare significativamente il presidio diretto del consumatore finale attraverso una strategia di lungo periodo chiara e incentrata sul caffè".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA