Altroconsumo, fare la spesa e' piu' conveniente al Nord

Vicenza la più economica, Catanzaro la città più cara

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 28 SET - Fare la spesa è più conveniente al Nord che al Sud e tra una città italiana e l'altra il divario può superare i 1.200 euro all'anno. E' quanto emerge dall'indagine annuale di Altroconsumo su super, iper e hard discount in 67 città italiane che traccia una mappa del risparmio: tutte al nord le dieci città più convenienti, Vicenza sul podio, con il costo medio della spesa annuale che ammonta a 5.378 euro rispetto ai 6.300 euro indicato come spesa media nel 2016 dall'Istat.

L'indagine è stata svolta in 1017 punti vendita, rilevando quasi 1.200.000 prezzi, appartenenti a 115 tipologie di prodotti, individuate tra quelle più consumate dalle famiglie italiane secondo i dati Istat. L'area del nord-est, con il Veneto in testa, si conferma la più interessante per poter approfittare della guerra dei prezzi tra insegne e punti vendita. Insieme a Pordenone, si compra bene a Treviso e Vicenza. A Cuneo se si va nel super più conveniente anziché in quello più caro si possono risparmiare 1.284 euro in un anno; a Torino 1.246 euro; a Roma 1.200; mille euro a Milano. Situazione opposta a Reggio Calabria, dove non solo il risparmio massimo è di poco superiore a 200 euro, ma dove nel punto vendita più economico si spendono quasi 6.400 euro, 100 in più rispetto alla media nazionale. Le ultime dieci posizioni delle classifica appartengono tutte al Centrosud, ad eccezione del penultimo posto di Aosta dove la spesa minima in città è di 6.500 euro e le possibilità di risparmio sono ridotte a 365 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: