Mercato Centrale Firenze "fa il bis",apre a Stazione Termini

A settembre, 22 botteghe del gusto, da carciofi fritti a supplì

Redazione ANSA ROMA

ROMA - A Roma l'autunno si apre con l'inaugurazione del Mercato Centrale alla Stazione Termini. Nato a Firenze da un'idea di Umberto Montano il progetto prevede l'apertura di 20-22 botteghe del gusto nell'Ala Mazzoniana della stazione, ha detto ieri sera Montano nel presentare il cantiere a un migliaio di operatori, tra i quali anche Bruno Vespa che al Mercato Centrale di Roma Termini metterà in vetrina i propri vini. Tra gli ospiti anche Beppe Grillo.

Sotto la monumentale cappa in marmo, nell'ex sala che un tempo ospitava la mensa dei ferrovieri, sia i viaggiatori con ingresso dai binari che gli amanti della buona tavola, con ingresso a Via Giolitti, potranno acquistare prodotti d'eccellenza, quali il pane artigianale del fornaio Gabriele Bonci, spezie e aromatiche, o i carciofi fritti e le puntarelle del banco "Da Maria" del mercato di Campo de' fiori. "Il nostro banco di ortaggi tipici rimane in piazza, sulla destra della statua di Giordano Bruno - ha detto Alessandro Conti - ma qui vogliamo proporre tipicità della cucina romana a base di carciofi nostrani, broccoletti e puntarelle".

Tra i banchi, dal design curato di colore bianco e rosso, proposti anche i Trapizzini, gustosi panini ripieni - triangolari come i tramezzini e con l'impasto della pizza - ideati da Stefano Callegari, imprenditore-pizzaiolo che a Termini aprirà il quarto punto vendita. "Ho aderito con entusiasmo al Mercato Centrale - ha detto Callegari - perché nasce dall'idea di mettere insieme eccellenze enogastronomiche, riqualificare l'area di Termini, innovare l'offerta di ristorazione per chi viaggia. Vogliamo creare un polo virtuoso, nel segno della bellezza e del gusto, al passo coi tempi".

Un progetto, ha detto Massimo Pallottini, amministratore delegato del Car-Centro Agroalimentare Roma, "al quale abbiamo dato un contributo di idee anche noi del Car e che sosterremo perché aiuterà a sviluppare un dialogo diretto col consumatore e valorizzerà produzioni agroalimentari di territorio, che al Centro di Guidonia vengono selezionate e commercializzate garantendo freschezza e qualità".

Inoltre, presso la Terrazza di Roma Termini, viene inaugurato HamHolyBurger, il ristorante di hamburger di qualità del Gruppo SebetoSpA. "Ai viaggiatori in transito e agli operatori commerciali della stazione Termini - ha detto Franco Manna, presidente di SebetoSpA - vogliamo offrire la possibilità di un pasto di qualità a base di carne di fassona piemontese Presidio Slow Food de La Granda, limonate fatte a mano e patate gourmet preparate al momento, come la ciabattina, la baguette prima pietra, il mille semi e la rosetta del forno Bonci".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: