Tech Stories, sfamare il mondo è una sfida tecnologica

Su ANSA Scienza il quarto episodio della web serie realizzata da Area Science Park

Redazione ANSA

L’umanità ha una grande sfida: sfamare il mondo in modo sostenibile. L’abbraccio tra tecnologia, uomo e ambiente è oggi possibile grazie a dispositivi che diventano estensione della saggezza dell’agricoltore. Concetti rilanciati oggi dalla giornata del Foa dedicata al suolo, il  World Soil Day che si celebra in tutto il mondo.

E’ incentrato su questi temi “Human Technology”, quinto e ultimo episodio della prima serie di Tech Stories realizzata da Area Science Park in collaborazione con APZmedia. Tutti gli i video della serie sono online.

L’utilizzo delle tecnologie ICT in viticoltura rappresenta un enorme potenziale di sviluppo in chiave di sostenibilità, qualità delle produzioni e ottimizzazione dei processi di gestione dell’intera filiera. Queste potenzialità, però, richiedono un dialogo costante tra produttori, operatori della ricerca e del trasferimento tecnologico e imprese ICT. Nelle vigne sul confine tra Italia e Slovenia, per esempio, è in corso una sperimentazione che sta favorendo l’adozione di tecnologie ICT applicate alla gestione della vigna, grazie a un Sistema di Supporto Decisionale (DSS) composto da dispositivi di monitoraggio agrometeorologico associati a modelli previsionali agronomici riguardanti in particolare due importanti patologie delle viti, Peronospora e Oidio.

I benefici del sistema si misureranno con la riduzione del numero di trattamenti fitosanitari, delle emissioni di CO₂, dei costi sostenuti e con il conseguente miglioramento della salubrità e qualità del prodotto finale. È stata anche iniziata una ricerca di laboratorio sulle popolazioni batteriche che vivono in simbiosi con la vite (microbioma) per individuare e selezionare i microrganismi che potenzialmente contrastano l’insorgenza delle due patologie.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA