Pianta fossile sconosciuta scoperta in Italia

Chiamata Brinkia kerpiana, trovata nelle Dolomiti

Redazione ANSA BOLZANO

Una pianta fossile finora sconosciuta è stata presentata in Italia, a Bolzano, nel convegno della Società paleontologica tedesca a Monaco di Baviera. A presentare la pianta, chiamata Brinkia kerpiana in omaggio ai ricercatori olandesi Wies van den Brink e Hans Kerp, è stata la paleontologa del Museo di scienze naturali dell'Alto Adige, Evelyn Kustatscher.

La pianta proviene dalla Gola del Bletterbach, nelle Dolomiti. "Si tratta di una pianta finora ignota alla ricerca, quindi un genere e una specie del tutto nuovi ed appartiene ad un gruppo di piante che si presumeva fosse comparso solo 50 milioni di anni più tardi di quanto finora supposto, quindi prima della grande estinzione di massa verificatasi nel periodo di transizione tra l'età antica della terra, per così dire, e il suo medioevo", spiega Evelyn Kustatscher.

Il ritrovamento, avvenuto grazie al progetto di ricerca "La flora del Bletterbach", "ci permette non solo di descrivere una specie nuova per la scienza, ma anche di provare che un intero gruppo di piante esisteva 50 milioni di anni prima di quanto finora supposto, cioè ancora prima dell'estinzione di massa durante il cosiddetto limite Permiano-Triassico", chiarisce Evelyn Kustatscher. "Ciò conferma la nostra teoria: contrariamente a quanto accadde agli animali, le piante non furono così fortemente toccate dalla grande estinzione di massa di 252 milioni di anni fa" sintetizza la paleontologa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA