Nessuna stanza segreta nella tomba di Tutankhamon

Lo indica un radar italiano

Redazione ANSA

Non ci sono "camere nascoste" nella tomba di Tutankhamon nella Valle dei Re ed è quindi infondata la tesi che il suo sepolcro potesse nascondere quello della regina Nefertiti. Lo indica una ricerca condotta dal Politecnico di Torino, i cui risultati sono statio annunciati in una nota dal ministero delle Antichità egiziano".

Le pareti della camera di sepoltura del faraone Tutankhamon (fonte: Wikipedia Commons)

Ricerche geofisiche di alto livello - si legge nella nota - forniscono la prova conclusiva della non esistenza di camere nascoste adiacenti o dentro la tomba di Tutankhamon", indicata con la sigla KV62 e situata nel Sud dell'Egitto, nei pressi di Luxor. "Le ipotesi dell'esistenza di camere segrete o corridoi adiacenti la tomba di Tutankhamon non é supportata dai dati GPR", precisa la nota riferendosi alla tecnologia radar Ground Penetrating Radar. Il gruppo di Porcelli comprende ricercatori dell'Università di Torino e delle aziende Geostudi Astier di Livorno e 3DGeoimaging, sempre del capoluogo piemontese.

La ricerca, coordinata da Franco Porcelli del Politecnico di Torino, è la terza di questo tipo ed è stata richiesta dal ministero egiziano per derimere indicazioni contrastanti venute da precedenti due indagini condotte da gruppi di ricerca giapponesi e americani. L'obiettivo è quello di vagliare la tesi dell'egittologo britannico Nicholas Reeves, che aveva ipotizzato l'esistenza della tomba di Nefertiti dietro i dipinti murali della parete Nord e Ovest della camera mortuaria di Tutankhamon.

Il sospetto dell'esistenza di camere nascoste riguartda molte tombe dell'antico Egitto. Un'altra ricerca italia, ad esempio, ha avanzato l'ipotesi di una una stanza segreta nella piramide di Cheope

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA