Fotografato l'occhio dell'uragano Irma

Dai satelliti della Nasa e del Noaa e dalla Stazione Spaziale

Redazione ANSA

Fotografato l'occhio di Irma, l'uragano classificato nella categoria 5 dal Centro Nazionale Uragani degli Stati Uniti. Le immagini sono state catturate dal satellite Suomi Npp, della Nasa e dell'Agenzia americana per l'Atmosfera e gli Oceani (Noaa), che sta seguendo l'evoluzione dell'uragano, misurandone costantemente i valori relativi alla temperatura e alla capacità di generare piogge violente.



Sono arrivate a Terra anche le immagini riprese dalla videocamere posizionate all'eterno della Stazione Spaziale Internazionale.



Attualmente, rileva il Noaa sul suo sito, l'uragano si trova nei Caraibi orientali e si sta spostando dall'isola Barbuda a quella di Saint Martin. Ricercatori e tecnici sono intanto al lavoro per stimare esattamente i tempi di arrivo sulla Florida. Sono almeno un migliaio gli scenari plausibili che si stanno considerando e al momento il tempo di arrivo più probabile sulla Florida sono le prime ore del mattino di sabato (nel primo pomeriggio in Italia).

 

 


Si prevede inoltre che almeno nei prossimi due giorni l'uragano Irma non ridurrà la sua intensità, che dovrebbe continuare ad essere classificato nella categoria 5 della scala Saffir-Simpson, ossia al livello massimo della scala che ordina gli uragani in cinque categorie sulla base sull'intensità dei venti al suolo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA