Errore tecnico sul sito dell'Ingv, il sistema 'ha confuso' due terremoti

Attribuite magnitudo sbagliate in automatico, "sovrapposizione temporale"

Redazione ANSA

ROMA - Per un errore di sistema avvenuto in automatico, alle ore 5:17 italiane del 15 giugno al terremoto di magnitudo 1.6 con epicentro nei pressi di Pieve Torina (Macerata) è stata associata la magnitudo 5.1 di un terremoto avvenuto nelle Filippine. "Il problema è stato prontamente corretto", dichiara l'Ingv, che è al lavoro per ricostruire le cause dell'accaduto.

L'errore è dovuto ad una sovrapposizione temporale. Il sistema, su cui era stato caricato un aggiornamento, ha associato la magnitudo 5,1 di un terremoto nelle Filippine probabilmente contemporaneo a quello di magnitudo 1,6 registrato a Pieve Torina (Macerata) alle 5.17 italiane. Lo ha detto all'ANSA il direttore del Centro Nazionale Terremoti dell'Ingv, Salvatore Stramondo.

"E' sicuramente stato un errore tecnico. Ora stiamo cercando di capire che cosa lo abbia originato per evitare che possa ripetersi. Siamo dispiaciuti per questo fatto, che non è dipeso dalla nostra volontà né da un errore umano", ha detto all'ANSA il presidente dell'Ingv, Carlo Doglioni. 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA