Computer superveloci grazie alla luce

Hanno memorie magnetiche a zero consumi

Redazione ANSA

In futuro potremo avere computer velocissimi, grazie a una nuova generazione di memorie magnetiche a zero consumi di energia, alimentate dalla luce. I nuovi dispositivi, descritti sulla rivista Nature, potrebbero rappresentare il cuore di una nuova generazione di computer a risparmio energetico. I nuovi dispositivi sono stati ideati nella ricerca condotta dalle università di Lancaster, di Ratisbona, dell'Università olandese Radboud di Nimega e dall'Accademia Russa delle Scienze.


Rappresentazione grafica del dispositivo di archiviazioni dati a risparmio energetico (fonte: tsarcyanide/MIPT Press Office)



Attualmente, sottolineano gli esperti, i server consumano dal 2% al 5% della produzione globale di energia, e in più richiedono sistemi di raffreddamento dispendiosi per smaltire il calore accumulato. I nuovi dispositivi, invece, rilevano gli autori dello studio, "non sono alimentati dall'elettricità, ma da impulsi di luce infrarossa e immagazzinano le informazioni grazie a piccole antenne collocate al di sopra dei magneti. In questo modo - concludono i ricercatori - futuri dispositivi di archiviazione dei dati riusciranno a coniugare alte prestazioni e bassi consumi energetici".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: