I Neanderthal sapevano produrre il catrame

Lo usavano come adesivo per realizzare armi e oggetti

Redazione ANSA

I Neanderthal sapevano produrre il catrame, che utilizzavano come adesivo per assemblare armi e oggetti di uso quotidiano. Lo spiegano sulla rivista Scientific Reports i ricercatori dell'università di Leiden, guidati da Paul Kozowyk.

La produzione e l'uso di adesivi per le impugnature, attaccando ossa o pietre a un manico per realizzare armi o strumenti, è diventato un punto decisivo nel dibattito sulle capacità tecniche e cognitive dei Neanderthal e gli antenati dell'uomo moderno. Gli adesivi sono una delle prime tecnologie di trasformazione conosciute, e la produzione di catrame è vecchia di almeno 200.000 anni. Tuttavia, non è chiaro come il catrame venisse prodotto durante il Pleistocene (cioè tra 2,5 milioni e 11.700 anni fa) senza l'uso di contenitori di ceramica.

Gli esperimenti fatti per realizzarlo senza ceramica o la tecnologia del periodo Paleolitico non hanno dato grandi risultati: il catrame ricavato era troppo poco per funzionare come adesivo. Il gruppo guidato da Kozowyk ha fatto i test della distillazione a secco della corteccia di betulla, per produrre catrame usando della varianti su possibili tecniche del Paleolitico. Hanno così visto che si poteva produrre catrame senza ceramica, con una tecnica compatibile con quello che poteva essere il contesto dei Neanderthal, e che un rotolo di corteccia nelle ceneri calde poteva produrre abbastanza catrame per il manico di un piccolo strumento. Ripetendo lo stesso processo diverse volte, sono riusciti ad avere la stessa quantità di catrame trovata nei reperti archeologici, e ad elaborare l'evoluzione del processo e i cambiamenti che possono averne migliorato l'efficienza, con le risorse disponibili all'epoca.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA