Primo sciame di droni che vola in formazione senza scontri

Anche un mini-dirigibile autonomo che riconosce i gesti e le persone

Redazione ANSA

E' pronto a decollare il primo sciame di droni capaci di volare in formazione stretta senza incidenti: il segreto è in una sorta di 'cappello a cilindro' virtuale 'indossato' da ciascun robot per segnalare lo spazio vitale che non deve essere invaso dai compagni, in modo da evitare scontri e pericolose turbolenze d'aria. Il risultato sarà presentato dai ricercatori del Georgia Institute of Technology (Usa) alla conferenza internazionale di robotica e automazione (Icra) che si terrà a Singapore dal 29 maggio al 3 giugno.

Oltre ai droni in formazione, mostreranno anche un nuovo mini-dirigibile autonomo capace di riconoscere i gesti e i volti delle persone. ''I nostri cieli saranno sempre più congestionati da macchine autonome, usate per le consegne così come per l'agricoltura, la ricerca e il soccorso'', spiega il coordinatore del progetto, Magnus Egerstedt. ''E' impossibile che una persona possa controllare dozzine o centinaia di robot contemporaneamente: ecco perché abbiamo bisogno di macchine che se la cavino da sole.



Per molto tempo i robot di terra hanno avuto delle 'bolle' di sicurezza integrate per evitare scontri. I nostri quadricotteri - aggiunge l'esperto - devono prevedere una regione cilindrica dello spazio che risulti inviolabile affinché non si generino reciprocamente delle turbolenze. E' come se indossassero una tuba virtuale''.

I droni sono dotati anche di algoritmi che consentono di cambiare l'assetto della formazione durante il volo con un numero minimo di manovre. Insieme a loro decolleranno anche i primi dirigibili autonomi capaci di interagire con l'uomo. Stampati in 3D come delle piccole gondole e legati a palloni da 45 o 90 centimetri di diametro, i dirigibili sono dotati di sensori e una mini-telecamera: grazie a questo equipaggiamento possono essere comandati attraverso i gesti delle mani, e sono perfino in grado di riconoscere i volti delle persone. Molte le potenziali applicazioni future: potrebbero ad esempio sorvolare l'ingresso di un supermercato per accogliere i clienti e guidarli verso il prodotto desiderato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: