Asi, per il Miur il bando degli esperti è illegittimo

Requisiti dversi da quelli previsti per legge, secondo l'Avvocatura dello Stato

Redazione ANSA

Era "illegittimo", a quanto si apprende da fonti del ministero per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca (Miur), il bando predisposto dal Comitato di esperti per la selezione dei candidati alla presidenza dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi). Il bando, secondo fonti del Miur, è stato sottoposto al parere dell'Avvocatura dello Stato perché "non si limitava a individuare modalità e termini per la presentazione delle candidature, ma fissava requisiti per la partecipazione dei candidati".

I requisiti previsti nel bando, a quanto si apprende, erano "diversi da quelli previsti dalla legge e idonei a restringere la partecipazione alla predetta procedura". Esaminato il bando, l'Avvocatura generale dello Stato ha evidenziato che "alcune previsioni del predetto avviso non sono del tutto coerenti con le disposizioni di legge vigenti in materia". Di conseguenza, secondo fonti del ministero, il fatto che il bando preveda "requisiti diversi e ulteriori rispetto a quelli previsti dalla legge determina l'illegittimità dell'avviso pubblico, con rischio di contenzioso e conseguenti responsabilità risarcitorie per l'Amministrazione".

Da parte del ministero, si apprende, non c'è stata "nessuna ingerenza, dunque, ma la volontà, supportata da un preciso parere dell'Avvocatura, di uscire con un avviso conforme alla norma" e "il ministero non ha esercitato nessuna pressione sui componenti in merito al bando per il nuovo Presidente dell'Asi". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: