Exomars 2020, nuovo disco verde per missione europea su Marte

Completata la progettazione, si pensa ai test in vista del lancio

Redazione ANSA

Nuova luce verde per la missione europea Exomars 2020, che punta a cercare tracce di vita su Marte: all'Agenzia spaziale europea (Esa) si è conclusa positivamente la revisione di tutto il progetto, la cosiddetta 'critical design review' di sistema, che conclude ufficialmente la fase progettuale consentendo di focalizzare gli sforzi sul completamento del modello di sviluppo, che sarà sottoposto ad altri importanti test in vista dell'assemblaggio del modello di volo che sarà lanciato nel luglio 2020.

A fare il punto è Walter Cugno, vice presidente del settore esplorazione e scienza di Thales Alenia Space (partecipata Leonardo). "La revisione del progetto, valutato fino all'ultima vite, rappresenta un momento cruciale per ogni programma spaziale, perché sancisce che il progetto è coerente con i requisiti della missione: è il completamento di tutta la fase di progettazione e da lì si procede con la realizzazione delle parti e l'assemblaggio", spiega Cugno a margine del convegno 'Mars to Earth 2018', promosso a Palazzo Lombardia dall'associazione Mars Planet per discutere delle prospettive di sviluppo industriale, scientifico e civile legate alle tecnologie spaziali.

"Il programma di Exomars 2020 è assolutamente in linea con i tempi previsti", continua l'esperto. "Nelle nostre sale di integrazione a Torino stanno già arrivando tutti i componenti del rover, dell'orbiter e del carrier. Speriamo che continui ad esserci il forte supporto dell'Italia, che è leader assoluto di questa missione con il 40% dei contributi, ma anche di tutti gli altri stati membri europei".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA