Il cargo Cygnus agganciato alla Stazione Spaziale

Con materiali e rifornimenti, a bordo gelati e pizza

Redazione ANSA

Il cargo Cygnus è stato agganciato alla Stazione Spaziale e si prepara a consegnare il suo carico di 3,4 tonnellate tra rifornimenti e materiali per gli esperimenti scientifici. Del carico, come scrivono molti siti americani, comprende anche gelati e pizza, particolarmente gradita Paolo Nespoli. L'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) non la assaggia da quando è partito, nel luglio 2017, e spesso ne parla nei suoi tweet e nei collegamenti a Terra.

Dopo essere stato catturato dal braccio robotico della Stazione Spaziale, Cygnus è stato agganciato al modulo Unity

Lanciata il 12 novembre dalla base di Wallops (Virginia), gestita dal Goddard Space Flight Center della Nasa, la capsula è stata realizzata per la Nasa dall'azienda privata Orbital Atk e il modulo che trasporta i materiali è stato costruito in Italia, negli stabilimenti di Torino della Thales Alenia Space (Thales- Leonardo).

Dedicata all'astronauta americano Gene Cernan, l'ultimo uomo che ha messo piede sulla Luna, la missione è l'ottava di Cygnus e la quinta della versione avanzata della capsula, in grado di trasportare fino a 3,5 tonnellate di materiali, contro le 2 tonnellate della versione precedente.

 Tra i materiali per gli esperimenti, Cygnus ha portato a bordo quelli per studiare fenomeni come la resistenza agli antibiotici, la crescita dei legumi in microgravità, la trasmissione dei dati nello spazio ad alta velocità.

La partenza di Cygnus dalla Stazione spaziale è prevista il 4 dicembre 2017 e appena il cargo sarà sganciato e si allontanerà libererà uno 'sciame' di mini satelliti per un esperimento di telecomunicazione. Eseguito quest'ultimo compito, il cargo sarà quindi fatto rientrare verso la Terra, dove si disintegrerà nell'impatto con l'atmosfera

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA