In volo sulle montagne di Plutone

In due video con le immagini della sonda New Horizons

Redazione ANSA

Maestose montagne innevate accanto ad enormi crateri, valli, fossati, canyon e vasti altipiani ghiacciati: ecco le sommità di Plutone e Caronte viste dall'alto, così come mostrano i due video pubblicati dalla Nasa, realizzati grazie alle dettagliatissime immagini raccolte negli ultimi due anni dalla sonda New Horizons, nei suoi passaggi radenti compiuti intorno al pianeta nano e la sua luna più vicina.

Dopo le prime immagini inviate nel luglio 2015 dalla sonda della Nasa, i video soddisfano la curiosità di quanti si chiedevano come sarebbe stato osservare Plutone e Caronte attraverso i voli ravvicnati dalla New Horizons. Il risultato è una nuova spettacolare prospettiva del pianeta nano e della sua luna.

:

Nel primo video si vedono, inizialmente, gli altipiani a Sud-Ovest della grande distesa chiamata Sputnik Planitia, un bacino largo 1.000 chilometri e profondo circa 4.000 metri che contiene ghiaccio di azoto, di metano e di monossido di carbonio. Il volo prosegue ai margini occidentali del bacino, che confina con la pianura di crateri Cthulhu Macula, per poi spostarsi oltre i frastagliati altipiani di Voyager Terra e, più a sud, di Pioneer Terra, con le sue vaste e profonde cave, prima di terminare a est nella pianura di Tartarus Dorsa.



Il secondo video invece si concentra su Caronte, la luna più vicina e grande di Plutone. Nel suo volo New Horizons discende prima su Serenity Chasma, parte di una vasta fascia equatoriale di voragini, per poi muoversi verso nord, sorvolando il cratere di Dorothy Gale e Mordor Macula, la vasta area che si trova al polo nord di Caronte. Il volo prosegue infine sul terreno più a nord della Terra di Oz, per poi terminare nelle pianure equatoriali del Vulcan Planum e le montagne Clarke Montes.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA