Vele solari verso Alpha centauri in cerca di E.T.

Progetto del miliardario Milner, sostegno di Hawking e Zuckerberg

Redazione ANSA

Un viaggio di 20 anni nello spazio interstellare alla ricerca di E.T. con una flotta di astronavi a vele solari spinte da laser diretta alla stella più vicina, Alpha Centauri. Vorrà dire percorrere 4,37 anni luce (circa 41.000 miliardi di chilometri) viaggiando al 20% della velocità della luce. E' la proposta finanziata con 100 milioni di dollari dal miliardario russo Yuri Milner, e presentata con il sostegno dell'astrofisico Stephen Hawking e del fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg.
"Quello che ci rende umani è la capacità di superare i nostri limiti. E come possiamo superarli? Con la nostra mente e le nostre macchine", ha detto Hawking nella conferenza stampa organizzata da Milner a New York.

Chiamato "Breakthrough Starshot", il programma si basa sull'idea della vela solare, nota da tempo e basata sulla possibilità di viaggiare nello spazio senza motori, ma utilizzando la luce come forma di propulsione. A guidarlo potrebbe essere Pete Worden, ex direttore del Centro di ricerca Ames della Nasa, andato in pensione nel 2015. L'idea del progetto è utilizzare un razzo convenzionale per lanciare in orbita una flotta di minuscole astronavi; una volta raggiunta la posizione voluta nell'orbita terrestre, le astronavi spiegherebbero le vele e a quel punto ognuna di esse, a turno, potrebbe ricevere una 'spinta' da un fascio di laser molto concentrato, sparato da Terra.

Piccole come telefonini, le astronavi sono leggerissime ed equipaggiate con micro-dispositivi elettronici e una piccola vela. Questi singolari veicoli spaziali sarebbero in grado di raggiungere i confini del Sistema Solare in soli tre giorni, contro i nove anni impiegati dalla sonda New Horizons della Nasa per raggiungere il pianeta nano Plutone, ai confini del nostro sistema planetario.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: