Giovani da 15 Paesi a Trieste per la conoscenza

Esof 2020, scienza e tecnologia al servizio della società

Redazione ANSA

Sviluppare la conoscenza e le competenze dei centri di ricerca, facendo in modo che escano dai laboratori e si traducano in impieghi concreti nella vita di tutti i giorni. E' l'idea che ha indotto AREA Science Park, Elettra Sincrotrone Trieste e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (infn) a organizzare, con l'iniziativa Attract, #AttractYoung, un hackhaton tra studenti, allievi universitari o di dottorati di ricerca, qualcuno anche già ai primi impieghi, per rispondere alle sfide sociali con soluzioni tecnologiche. Un'iniziativa che coinvolge numerosi Paesi, anche dell'Est Europa.

All'appello hanno risposto 65 giovani tra 18 e 30 anni, tutti studenti in Europa, ma originari di 15 Paesi (Italia, Slovenia, Croazia, Francia, Spagna, Portogallo, Danimarca, Finlandia, Polonia, Turchia, Albania, Indonesia, Pakistan, India e Brasile). Il gruppo più numeroso, dopo quello italiano, è composto dagli studenti della Slovenia.

"A livello scientifico Trieste sta già lavorando molto con i Paesi dell'Est Europa, ad esempio con grandi laser di ricerca complementare con altre infrastrutture europee - spiega Marco Peloi, responsabile Industrial Liaison Office di Elettra Sincrotrone, tra gli organizzatori dell'evento, che fa parte del consorzio Ceri che riunisce infrastrutture anche di Paesi dell' Est europeo - C'è grande collaborazione. In questi ultimi anni i Paesi dell'Est si stanno dotando di infrastrutture di ricerca all'avanguardia, con la possibilità di fare un up-grade e ricerche di punta. La comunità di scienziati lavora insieme, con uno scambio che consente di sfruttare le competenze e le complementarietà per la crescita di tutti".

Un principio, questo, che verrà declinato nei lavori dell' hackhaton, al Centro Congressi dell'Area Science Park nel campus di Padriciano a Trieste. I giovani saranno divisi in dieci gruppi interdisciplinari e, guidati da dieci coach ed esperti di tecnologie di 9 diversi Paesi Europei, dalla Finlandia alla Spagna, metteranno insieme idee ed esperienze per individuare progetti concreti da sviluppare. I più innovativi, selezionati da un panel internazionale di esperti, fisici, antropologi, designer, del mondo della ricerca e del trasferimento tecnologico, saranno selezionati per essere sviluppati con finanziamenti la cui ricerca è già in corso. L'evento rientra anche nelle manifestazioni collaterali in vista dell'EuroScience Open Forum che si celebrerà nel luglio 2020 a Trieste, Città Europea della Scienza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA