La ricerca si fa impresa, 3 vincitori per la Start Cup Lazio

Business plan competition ha incoronato migliori progetti

Redazione ANSA

Tessuti biologici e mini tumori stampati in 3D da cellule, un dispositivo grande quanto uno smartphone per fare le scintigrafie e giochi di costruzione che riproducono le grandi strutture dell'ingegneria "Made in Italy", stampabili in 3D. Sono i tre progetti vincitori della Start Cup Lazio 2017, la competizione promossa dai principali atenei, centri di ricerca, incubatori, realtà imprenditoriali, finanziarie e associazioni di categoria del Lazio.

Ai tre vincitori sono andati premi in denaro: rispettivamente 5mila euro, 3,5mila euro e 2mila euro. E tutti e tre hanno conquistato la partecipazione al Premio Nazionale per l'Innovazione, promosso dalla rete nazionale degli incubatori di impresa universitari (PNICube) con la co-partecipazione di Ferrovie dello Stato italiane, in programma a Napoli il 30 novembre e il primo dicembre.

Il primo classificato, HoMoLoG, è un progetto dell'Università La Sapienza - Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia, CNLS@Sapienza, e si propone di realizzare tessuti biologici stampati in 3D da cellule umane senza utilizzare embrioni o animali da laboratorio e ottenere in questo modo organoidi, ossia organi in miniatura che rappresentano modelli di malattie umane. I ricercatori hanno prodotto tessuti muscolari, nervosi e del fegato.
Il secondo classificato è un progetto del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Imagensys, che intende aprire la strada allo sviluppo di dispositivi scintigrafici portatili, grandi quanto uno smartphone, in grado di localizzare in meno di 1 minuto patologie di circa 2 mm.
Sixxi Factory dell'Università Tor Vergata, ha conquistato il terzo premio, intende educare le nuove generazioni ad amare le opere dell'ingegno italiano e a comprendere le loro reali modalità di costruzione, progettando giochi di costruzione che riproducono le grandi strutture dell'ingegneria "Made in Italy", scaricabili a basso costo e stampabili in 3D direttamente dagli utenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA