Giovani innovatori protagonisti del Premio Leonardo

Al via la terza edizione su tecnologie innovative e sostenibilità

Redazione ANSA

Riparte il concorso dedicato ai giovani innovatori: i protagonisti del Premio Innovazione Leonardo, giunto alla terza edizione, saranno ancora una volta gli studenti, i neolaureati e i dottorandi delle facoltà di Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica di tutti gli atenei italiani. L’Iniziativa ha come obiettivo sostenere la creatività e l’innovazione delle nuove generazioni per trasformare le idee di oggi nelle tecnologie di domani.

Per i finalisti ci sono in palio tirocini formativi in azienda, riconoscimenti economici e l’invito a partecipare alla cerimonia di premiazione. I giovani partecipanti possono presentare i propri progetti innovativi in tre ambiti: soluzioni intelligenti basate sulle immagini, tecnologie quantistiche per i sensori e tecnologie e soluzioni innovative per la tutela dei beni culturali.

Le tecnologie basate sulle immagini possono trovare applicazione nei campi più disparati, dalla sicurezza al monitoraggio del territorio, dallo sviluppo sostenibile dell’agricoltura alle automobili che si guidano da sole, mentre le nuove frontiere delle tecnologie quantistiche sono le comunicazioni sicure, il calcolo e i sensori.

Il terzo ambito di questo Premio Leonardo, la tutela del patrimonio culturale, è un tema particolarmente sensibile per l’Italia e necessita di soluzioni innovative nei sensori, nell’elaborazione delle informazioni, fino alla sicurezza dei siti e alla protezione del patrimonio: per questo Leonardo ha scelto di estendere il suo contributo anche alla diffusione delle discipline artistiche. “Per progredire sulla frontiera dell’innovazione abbiamo bisogno delle persone giuste, delle competenze adeguate alle sfide che ci attendono e di valorizzare i talenti delle nuove generazioni”, ha dichiarato Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA