E' il mese delle Stem, contro i pregiudizi sulle donne nella scienza

Nelle scuole arrività di orientamento sulle materie scientifiche

Redazione ANSA

Un mese di attivita' di orientamento nelle scuole per abbattere le discriminazioni verso le donne che vogliono entrare nel mondo della scienza e della tecnologia: lo hanno annunciato il ministro per l'Istruzione, l'Universita' e la Ricerca, Valeria Fedeli, e il sottosegretario di Stato con delega alle Pari Opportunita', Maria Elena Boschi, in occasione della proiezione del film "Diritto di Contare".

Dal film candidato a tre Oscar e dedicato al contributo dato da un gruppo di matematiche afroamericane al programma Apollo per conquista della Luna, lottando contro pregiudizi razziali e di genere, "arriva un messaggio valido per tutte le generazioni - ha detto Fedeli - ossia che le donne contano e possono cambiare anche le realta' in cui si dice spesso che le ragazze non devono partecipare".

Ancora oggi le discriminazioni esistono, e lo testimoniano i numeri, per questo "in collaborazione con il dipartimento per le Pari opportunita' abbiamo lanciato il mese delle Stem", ha aggiunto il ministro. Il progetto punta a sensibilizzare le ragazze e i ragazzi sul tema delle pari opportunita' e sul superamento degli stereotipi e delle false credenze, fra cui quella che vorrebbe le studentesse meno inclini allo studio delle cosiddette discipline Stem (acronimo di Science, Technology, Engineering and Math).

"Stiamo facendo grandi passi in avanti, ma per abbattere questi pregiudizi abbiamo ancora molta strada da fare", ha detto Boschi. "In Italia abbiamo due grandi esempi di donne nella scienza, come Samantha Cristoforetti e Fabiola Gianotti, e - ha aggiunto - speriamo ce ne possano essere sempre di piu'".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA