Passo in avanti nella sintesi molecolare

di Nicola Miele, 18 anni, Potenza

Redazione ANSA

Un gruppo di ricercatori dell’Università della Basilicata, coordinato dalla dottoressa Lucia Chiummiento ed in collaborazione con l’Università di Strasburgo, ha sintetizzato per la prima volta al mondo la molecola di anigopreissina A, membro della famiglia dei polifenoli.

Questi sono principalmente degli antiossidanti ma possono essere anche usati nella cosmetica come antirughe.
Intervistando la dottoressa Chiummiento siamo giunti a conoscenza dei possibili scenari che questa prima scoperta può aprire. Infatti la molecola di anigopreissina A fino ad ora poteva essere ottenuta soltanto in microscopiche quantità, rendendo difficoltoso uno studio approfondito; al contrario la sintesi in laboratorio renderà possibili ricerche più specifiche.

Queste ultime potrebbero collegarsi con la ricerca medica, essendo la molecola in questione composta da due parti di resveratrolo, un noto antiossidante. Ancora non si possono intuire i possibili utilizzi farmacologici, tuttavia il fondamentale merito di questo gruppo di chimici è l’aver “spianato la strada” alla medicina moderna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA