Maker Faire 2019, l'intelligenza artificiale scende in campo

Dal 18 ottobre la settima edizione, con 600 progetti da 40 Paesi

Redazione ANSA ROMA

Sistemi di intelligenza artificiale (AI) che permettono a robot di sfidarsi nel torneo di calcio RoboCup, o di eseguire al pianoforte una propria composizione.

Sono alcune delle novità dell'edizione 2019, la settima, della Maker Faire Rome - The European Edition, l'evento europeo dedicato all'innovazione tecnologica, che si svolge dal 18 al 20 ottobre alla Fiera di Roma. La nuova edizione è stata presentata alla Camera di Commercio di Roma, promotrice con la sua Azienda speciale Innova Camera. Presenti la sottosegretaria al Ministero dello sviluppo economico (Mise), Alessandra Todde, e il vicepresidente della Regione Lazio, Daniele Leodori.


Il logo della Maker Faire 2019

Alla Maker Faire farà il suo esordio l'Istituto di Robotica e Macchine Intelligenti (I-RIM), creato a luglio, che raccoglie le eccellenze italiane del settore. "L'istituto si propone di dare corpo all'AI e fare incontrare chi fa ricerca in robotica e AI con chi deve svilupparne le applicazioni", ha detto Antonio Bicchi, presidente I-RIM. Tra gli eventi, la prima edizione della Conferenza italiana di robotica e macchine intelligenti.

Quella del 2019 sarà un'edizione sostenibile: senza plastica, carbon free e con il 100% dell'energia elettrica consumata rinnovabile. "Le emissioni di gas serra generate saranno compensate con la piantumazione del bosco Maker Faire", spiegano gli organizzatori. La Maker Faire 2019 ospita 7 padiglioni a tema, per una superficie di oltre 100.000 metri quadri, e 600 progetti da più di 40 Paesi. Per Lorenzo Tagliavanti, presidente della Camera di Commercio di Roma, "Maker Faire Rome è un luogo dove la tecnologia è alla portata di tutti, una piattaforma dove l'innovazione dall'alto incontra l'innovazione dal basso".


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA