The Bioeconomy Revolution

Interviste con i protagonisti

Redazione ANSA
The Bioeconomy Revolution (Edizioni Ambiente, 164 pagine, 9,99 euro) di Mario Bonaccors © Ansa

La bioeconomia potrebbe essere la rivoluzione industriale del Terzo Millennio, capace di rispondere alle sfide del mondo globalizzato garantendo uno sviluppo economico più rispettoso dell'ambiente: tutti ne parlano, ma pochi sanno davvero cosa sia. Per spiegarlo, la cosa migliore da fare è dare voce direttamente ai protagonisti, come accade nell'ebook 'The Bioeconomy Revolution' (Edizioni Ambiente, 164 pagine, 9,99 euro) di Mario Bonaccorso, fondatore del blog il bioeconomista.

Dall'Europa agli Stati Uniti, dal Brasile alla Malesia: il libro elettronico è un vero e proprio viaggio intorno al mondo, fatto attraverso le interviste a manager, economisti, ricercatori e politici che raccontano la loro visione, i loro progetti e le proposte per trasformare la bioeconomia in una realtà sempre più concreta e affermata.

''La bioeconomia è una vera e propria rivoluzione'', spiega Bonaccorso. ''La possiamo considerare come la rivoluzione industriale del terzo millennio: dopo quella trainata dal vapore nel Settecento, quella trainata dalle fonti fossili nell'Ottocento e quella tecnologica del Novecento, in questo millennio la rivoluzione sarà trainata sempre più dalla risorse biologiche, consentendoci uno sviluppo della nostra economia più attento all'ambiente''. Le basi per questo sviluppo ci sono già, ricorda Bonaccorso: basti pensare che oggi la bioeconomia ''in Europa vale più di 2mila miliardi di euro e dà lavoro a 22 milioni di persone''.

Per raccontare questo mondo, che spesso sentiamo ancora distante, Mario Bonaccorso ci invita ad un faccia a faccia con i suoi protagonisti: una chiacchierata semplice e diretta, sul presente e il futuro della bioeconomia, fatta in inglese per coinvolgere lettori di tutto il mondo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA