Mattarella, con la scienza una società più inclusiva

Il messaggio del presidente in occasione della Notte Europea dei Ricercatori

Redazione ANSA

"Il contributo concreto della scienza nella promozione del benessere sociale favorisce lo sviluppo di una società più inclusiva e vicina ai bisogni delle categorie più deboli". Lo scrive il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio in occasione della Notte Europea dei Ricercatori.

"Si tratta - scrive Mattarella - di un evento significativo in cui conferenze, visite guidate nei più prestigiosi Centri di Ricerca, e laboratori aperti al pubblico, avvicinano la società civile ai progressi e all'incessante cammino della scienza, in un proficuo confronto che permette di costruire relazioni positive, scambiare buone pratiche, stimolare il confronto e la riflessione, sensibilizzare i più giovani. I molteplici traguardi raggiunti dalla comunità scientifica nei più svariati campi hanno trasformato nozioni ed evidenze empiriche in strumenti sempre più raffinati ed efficaci per affrontare le sfide complesse e globali del secolo che viviamo: dalla povertà, al riscaldamento globale, all'approvvigionamento energetico, alla sicurezza".

Il Presidente esprime apprezzamento per tutti gli Enti e gli Atenei coinvolti. "La costruzione di una rete di eccellenza scientifica comune sempre più efficiente - conclude - che sappia premiare e valorizzi i nuovi talenti, crei opportunità e persegua con determinazione obiettivi di sviluppo sostenibile, è, dunque, più che mai decisiva". Fra i partecipanti alla manifestazione anche l'Istituto Superiore di Sanità. ""Aprire le porte dell'Istituto - afferma il Presidente Walter Ricciardi - realizza il nostro desiderio di far conoscere, unire, collegare la comunità civile con il sapere scientifico e con la nostra missione: tradurre in risultati terapeutici il frutto della sua ricerca per garantire la tutela e la promozione della salute dei cittadini".


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA