Copernicus e le sentinelle del pianeta

La costellazione che 'sorveglia' la Terra

Redazione ANSA PARIGI

Il programma Copernicus, lanciato da Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Commissione Ue, è entrato nel vivo con il lancio del primo satellite Sentinella della sua costellazione.
Lanciato dalla base europea di Kourou il 3 aprile 2014, il satellite Sentinel 1A è stato progettato, come le altre Sentinelle che lo seguiranno. Tutti insieme forniranno dati cruciali grazie ai quali sarà possibile controllare la salute del pianeta, come quelli su foreste, mari e ghiacci, insieme a dati sui movimenti del suolo per prevenire crolli e frane e per studiare meglio terremoti e vulcani.

Il programma Copernicus prevede il lancio di cinque satelliti 'Sentinella' per i prossimi sette anni. Un programma che e' anche al centro degli interessi della Commissione Europea, ha detto il responsabile del Direttorato per lo Spazio della Commissione Ue, Philippe Brunet. A partire dal 2005, quando e' stato lanciato con il nome Gmes (Global Monitoring for Environment and Security), i programma Copernicus e' stato finanziato complessivamente con 2,3 miliardi di euro (1,6 da parte dei Paesi mebri dell'Esa e 600.000 euro dalla Commissione Ue). .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA