La 'magia' del caffè in orbita

Dopo aver contemplato il sud Italia dalla grande cupola

Redazione ANSA

Rovesciare una tazzina di caffè e non sporcarsi: sembra proprio una magia, quella mostrata sui social da Paolo Nespoli, l'astronauta dell'Agenzia spaziale europea (Esa) impegnato a bordo della Stazione spaziale internazionale (Iss) nell'ambito della missione Vita (Vitalità, Innovazione, Tecnologia e Abilità) dell'Agenzia spaziale italiana (Asi).

"Il caffè non svolazza in giro per la Iss, anche in microgravità... Magia? No, solo un sacco di scienza e fisica dei fluidi!", spiega ai suoi follower, mentre mostra sorridente la particolare tazzina trasparente che hanno in dotazione gli astronauti.

L'aroma dell'espresso avrà probabilmente placato la nostalgia di casa provata qualche ore prima contemplando lo Stivale dallo spazio. "L'Italia del Sud e la Sicilia perfettamente incorniciate da una delle finestre della nostra Cupola!", esclama in un tweet, mostrando l'oblò della Stazione spaziale 'inondato' dal blu intenso del Mediterraneo spruzzato qua e là di nuvole bianche.

Una foto davvero mozzafiato, che insieme alle altre scattate da Nespoli è al centro della grande iniziativa Spac3, promossa da Asi ed Esa per il grande pubblico: attraverso una semplice app, consentirà agli utenti di scattare foto su argomenti specifici (come la vita sulla terra, la salute, le città sostenibili) per poi sovrapporle alle foto di Nespoli. Pubblicati sui social, questi 'Photoshop spaziali' andranno ad alimentare un flusso continuo di immagini visibili sul web sotto forma del segno del 'Terzo Paradiso' creato dall'artista Michelangelo Pistoletto e simbolo della missione Vita. Sarà come "creare un'opera d'arte social online, che ispiri cambiamenti responsabili e sostenibili per la nostra società", spiega Nespoli in un video.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA