Nei fiumi la firma della deforestazione

Le acque trascinano il terremo e diventano rossastre

Redazione ANSA

La deforestazione lascia la sua impronta sui fiumi, modificandone il corso. Accade nel fiume Betsiboka, che scorre nel Madagascar nord-occidentale e sfocia nella baia di Bombetoka, fotografato da Paolo Nespoli.

''L'estuario del fiume Betsiboka in Madagascar, il cui aspetto continua a cambiare a causa della deforestazione intensiva'', scrive l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) riferendosi al colore rossastro delle acque, dovuto al limo che il fiume trascina con sè. ''Con sempre meno alberi - spiega astroPaolo in un altro messaggio - non c'è quasi niente a tenere fermo il terreno, che durante le piogge scivola nel fiume e poi nell'oceano''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA