Il riscaldamento del pianeta

Redazione ANSA

Anidride carbonica, metano, ossido di azoto e clorofluorocarburi. sono i gas che, accumulandosi nell'atmosfera, determinano il cosiddetto ''effetto serra'', il fenomeno ritenuto responsabile di un graduale aumento della temperatura sulla Terra.

''Imprigionato'' dai gas, il calore riflesso dalla superficie terrestre non riesce a disperdersi al di la' dell'atmosfera e il fenomeno che ne deriva, ossia il riscaldamento progressivo del pianeta, e' molto simile a cio' che avviene in una serra. Emessi in grandi quantita' a partire dalla seconda meta' del secolo scorso, in particolare nel periodo che coincide con l' inizio dell' industrializzazione, i gas responsabili dell' effetto serra si sono accumulati nell'atmosfera assorbendo la maggior parte dei raggi infrarossi emessi dalla superficie terrestre.

 Sono sei i gas individuati come i principali responsabili dell'effetto serra, dall'annidride carbonica (CO2)  al quasi sconosciuto PF, il perfluorocarburo. Eccone una descrizione:

CO2 - anidride carbonica, il gas prodotto soprattutto dai camini delle industrie, quelle di trasformazione e produzione energetica in testa, e dagli scarichidelle auto.

CH4 - metano, le emissioni di questo gas provengono dal settore agricolo, soprattutto dalle deiezioni animali ed anche dalle discariche dei rifiuti

N2O-  protossido di azoto, anche per questo gas e' responsabile l' agricoltura, il settore energetico e i trasporti

 PF - perfluorocarburo, è un clorocarburo utilizzato per la refrigerazione

HFC - idrofluorocarburo, uno dei principali sostituti dei CFC, i gas responsabili dell' assottigliamento dello strato di ozono, utilizzato per refrigerazione e condizionamento

SF6 - esafluoruro di zolfo, utilizzato in vari comparti industriali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA