1000 colpi di remo sul Tevere per fare luce sulla salute delle donne

Regata organizzata da Atena Donna, collegata alla giornata nazionale

Redazione ANSA ROMA

  Una mattina di sport al femminile con Fiume in rosa. 1000 colpi per la salute della donna, la regata sul Tevere organizzata sabato 13 aprile dalla Fondazione Atena onlus presso il Circolo Canottieri Aniene. La manifestazione si collega alla quarta Giornata Nazionale per la Salute della Donna che si celebra il 22 aprile, giorno della nascita del premio Nobel Rita Levi Montalcini, di cui la Fondazione è stata promotrice presso il Ministero della Salute, che ha l'obiettivo di porre sotto la luce dei riflettori di istituzioni e pubblica opinione, il grande tema della salute femminile. L'evento sportivo, organizzato con la collaborazione di ilRosacheosa onlus, pone al centro dell'attenzione la prevenzione e l'informazione e vuole incoraggiare le donne ad avere loro per prime più attenzione al proprio stato psico-fisico, anche attraverso lo sport e gli stili di vita, e allo stesso tempo vuole invitare le istituzioni ad un maggiore impegno per la tutela della salute femminile.
    Atena, la onlus fondata dal professor Giulio Maira e presieduta dal Professor Antonio Rebuzzi, è da anni in prima linea sui temi della prevenzione, grazie anche all'impegno di Carla Vittoria Maira, Presidente di Atena Donna, lo spazio dedicato alla salute femminile all'interno della Fondazione.
    La regata è anche un messaggio di solidarietà rivolto a tutte coloro che hanno vissuto o stanno vivendo l'esperienza della malattia, contro la quale simbolicamente si rema insieme. E' la dimostrazione che lo sport può essere la vera risorsa per affrontare queste problematiche, sia dal punto di vista fisico che psicologico. La guarigione dipende anche dalla forza di volontà individuale oltre che dalla costanza nei controlli.
    Il Circolo Canottieri Aniene ospiterà anche quest'anno l'evento, una regata non competitiva con decine di imbarcazioni, che dalle ore 11.30 coloreranno il fiume grazie alle magliette rosa distribuite alle atlete.
    Raffaello Leonardo, pluricampione azzurro di canottaggio, racconterà al pubblico presente sulla riva questa regata, che vedrà vogare insieme, grazie al coordinamento di Giulia Benigni e Andrea Pignoli, oltre 200 tra donne operate al seno e atlete sostenitrici della causa: equipaggi speciali provenienti da numerosi circoli italiani, che imbracceranno i remi per dimostrare il forte sentimento di solidarietà e determinazione femminile che riesce a vincere ogni sfida.
    L'attrice Rocío Muñoz Morales, sempre al fianco di Atena, sarà nuovamente la madrina dell'evento e incoraggerà le atlete in acqua, insieme alle altre testimonial. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: