Cambiare a piccoli passi, i buoni propositi che funzionano

La scienza svela come modificare abitudini sbagliate e radicate

Redazione ANSA ROMA

- Un altro anno sta per finire e avete già pronta una lunga lista di buoni propositi per il 2019: ecco i piccoli trucchi che la scienza offre per risoluzioni per il nuovo anno che funzionino davvero: il segreto, spiega sul magazine Psychology Today la psicologa del comportamento Susan Weinschenk, è non prefiggersi obbiettivi irraggiungibili in poco tempo come passare dall'essere il 're in poltrona' al 're della bicicletta', ma cambiare a piccoli passi.
    Si stima che ben l'80% dei buoni propositi di fine anno si traducano in un fallimento entro la seconda settimana di febbraio, tra questi i più diffusi sono sicuramente perdere peso, adottare una dieta sana e praticare sport. Cosa fare per lottare contro questa sfavorevole probabilità? Prima regola fare piccole ma concrete azioni, consiglia la psicologa: "fare più esercizio" non è un obiettivo ristretto e definito, ecco perché il proposito non funziona, e lo stesso vale per "mangiare più sano". Puntare a obiettivi più circoscritti come "camminare almeno 20 minuti al giorno per almeno 4 volte a settimana" o "mangiare almeno una porzione di spinaci o altre verdure al giorno". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA