Appello per firme contro malasanità, serve aiuto istituzioni

"In aumento gli anziani vittime delle infezioni negli ospedali"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 14 GEN - Un appello per partecipare ad una raccolta di firme che aiuti a "rompere il muro di gomma" delle istituzioni, "indifferenti alle numerose vittime tra gli anziani negli ospedali". E' quanto lancia la Fondazione - Centro Culturale Domenico ed Elsa Fossatelli onlus, riferendosi tra l'altro ai dati dell'ultimo rapporto Osservasalute, secondo il quale c'è "una strage in corso di morti per infezioni ospedaliere, con un aumento del fenomeno specialmente tra gli over 75".
    "Da tempo denunciamo il problema - spiega Rita Fossatelli, presidente della Fondazione -. Vogliamo diffondere l'appello per ottenere più attenzione nei confronti degli anziani. Siamo stanchi di vedere tanti vecchietti privati della loro vita prima del tempo negli ospedali". Fossatelli sottolinea "la mancanza di un aiuto dalle istituzioni, insensibili al problema". E ricorda che la ricerca di Osservasalute ha certificato nel 2016 49mila morti l'anno per infezioni ospedaliere, il triplo del 2003, con un aumento del tasso di mortalità che e' stato osservato in tutte le fasce d'eta', ma in particolar modo per gli individui dai 75 anni in su. Il 15 ottobre scorso, aggiunge la presidente della Fondazione, l'Oms "ha certificato addirittura l'emergenza malasanità, ma non sembra che finora la sanità ufficiale abbia fatto nulla per risolvere l'annoso, gravissimo problema sociale, anzi sembra che non sia neppure preoccupata di fingere d'interessarsene. Questo problema - conclude - riguarda tutti: se non si agisce subito per porvi rimedio, potremmo un giorno finirne in trappola anche noi". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA