Oms, 1 milione di morti nel 2017 per esposizione a piombo

'Stop a vendita e produzione di vernici che lo contengono'

Redazione ANSA ROMA

ROMA - L'esposizione al piombo contenuto soprattutto nelle vernici avrebbe provocato 1,06 milioni di morti nel 2017. 24,4 milioni sarebbero gli anni persi a causa di disabilità e morte causati dagli effetti a lungo termine sulla salute, in particolare nei paesi in via di sviluppo. Lo ricorda l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) in occasione della Settimana internazionale di prevenzione contro l'avvelenamento da piombo, che si celebra dal 20 al 26 ottobre.

Focus della campagna quest'anno sarà l'eliminazione delle vernici al piombo, ancora ampiamente diffuse e tuttora usate in molte regioni a scopi decorativi, pur essendo disponibili alternative non pericolose per la salute. Anche se si tratta di un problema ormai riconosciuto e su cui molti paesi hanno preso provvedimenti, l'esposizione al piombo, soprattutto nell'infanzia, rimane una delle principali preoccupazioni per le autorità sanitarie. Nel 2011 si è formata l'Alleanza globale per l'eliminazione del piombo per promuovere l'eliminazione delle vernici al piombo nella produzione e vendita. Un obiettivo da raggiungere con apposite leggi nazionali per bloccare produzione, importazione, esportazione, distribuzione, vendita e uso non solo di vernici, ma anche di prodotti ricoperti con queste sostanze.

Il termine stabilito è che entro il 2020 tutti i paesi abbiano avviato questo percorso a livello regolatorio, ma secondo una rilevazione dell'Oms fatta lo scorso luglio, solo 72 governi (su 194 stati membri) hanno preso misure di controllo stringenti contro le vernici al piombo. Rimane dunque ancora molto da fare.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA