Usa, muore per malattia respiratoria forse dopo l'uso di e-cig

Sarebbe la seconda vittima, aveva 'svapato' prodotti con cannabis

Redazione ANSA ROMA

Le autorità sanitarie dell'Oregon stanno indagando sulla morte di una persona, per una grave malattia respiratoria, che potrebbe essere legata all'uso di una sigaretta elettronica: se questa causa del decesso fosse confermata, riporta la Cnn, si tratterebbe della seconda vittima delle e-cig negli Stati Uniti. L'Autorità sanitaria dell'Oregon ha reso noto che la vittima à morta a luglio ed aveva svapato prodotti contenenti cannabis. Il primo decesso da e-cig negli Usa è stato annunciato il mese scorso nell'Illinois.

L'identità della vittima dell'Oregon non è stata resa nota, si tratterebbe comunque - secondo i media locali - di una persona sulla cinquantina. Non è chiaro, secondo i funzionari sanitari dello Stato, se i due casi siano collegati fra loro, se all'origine della malattia respiratoria ci sia per certo l'uso della sigaretta elettronica e - in questo caso - quali particolari sostanze chimiche abbiano provocato la morte del paziente. "Non conosciamo ancora le cause esatte di queste malattie - ha detto la dottoressa Ann Thomas dell'ente sanitario pubblico dell'Oregon -, se sono causate da agenti inquinanti, da ingredienti nel liquido o da qualcos'altro, come lo stesso dispositivo" elettronico. Venerdì scorso funzionari sanitari americani hanno reso noto che al 27 agosto c'erano almeno 215 casi in 25 Stati di gravi malattie respiratorie possibilmente legate all'uso delle sigarette elettroniche.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA