In carrozzina da San Marco a San Pietro in 10 giorni

L'impresa di Manuel Giuge per far conoscere la malattia rara da cui è affetto

Redazione ANSA VENEZIA

- Manuel Giuge si lancia in una nuova impresa, per far conoscere la malattia rara da cui è affetto, la distrofia muscolare dei cingoli, e raccogliere fondi per acquistare attrezzature sportive da donare a varie realtà che si dedicano agli sport inclusivi. Il 14 luglio, giorno del suo trentatreesimo compleanno, partirà per Roma a bordo della sua carrozzina dotata di "Klaxon Klick", una ruota alimentata da una batteria elettrica, che si applica alle sedie a rotelle manuali.
    Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, ha voluto salutarlo oggi e augurargli il meglio: "Venezia è vicina a questa iniziativa - ha detto - e al messaggio che porti in Italia e all'estero". "Le cose si possono fare, basta volerlo veramente - ha affermato Giuge, ricordando che porterà con sé la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità-. Quest'anno ho voluto provare una cosa nuova, non più un viaggio in macchina, ma con questo mezzo particolare. Il mio obiettivo è di farcela in un minimo di 7 giorni fino a un massimo di 10".
    Avrà con sé tre batterie (ognuna permette di coprire circa 45 chilometri), che metterà in carica la sera durante le varie tappe, e viaggerà con una macchina di supporto, guidata dal padre. Giuge viaggerà su piste ciclabili, marciapiedi, sterrati, partendo da Martellago e toccando Venezia, il Lido, Pellestrina, Chioggia, per poi percorrere la riviera adriatica fino a Rimini.
    Poco prima di Senigallia svolterà poi verso l'interno per affrontare il passaggio per gli Appennini, considerati la parte più ardua dell'impresa. "Punto ad arrivare a San Marino in circa due giorni e mezzo - ha specificato - vorrei poi passare per Assisi, Foligno e poi giù fino a Roma. Farò insomma una 'San Marco-San Pietro': mi pareva importante unire idealmente le due piazze".
    Manuel sarà poi nuovamente a Roma il 7 agosto, giorno in cui incontrerà Papa Francesco in Vaticano.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA