Carie non 'ereditarie', legate a fattori come igiene, dieta

Studio sfata idea che vi sia una predisposizione genetica

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Le carie non sono una condanna scritta nel Dna, vale a dire che alla base non c'è una componente ereditaria. Al contrario sono una malattia che dipende principalmente da fattori ambientali (igiene dentale, alimentazione, esposizione al fluoro etc).
    A gettare dubbi sull'idea che le carie dipendano da una predisposizione genetica è una ricerca pubblicata sulla rivista Pediatrics e condotta da Mihiri Silva del Dipartimento di Pediatria della Melbourne Medical School in Australia.
    I ricercatori australiani hanno coinvolto 250 coppie di gemelli ancora prima della loro nascita. Hanno raccolto dati demografici e relativi alla loro salute a cominciare dal periodo gestazionale e poi periodicamente più volte dopo la nascita dei bimbi. A 6 anni compiuti le 172 coppie di gemelli ancora partecipanti allo studio sono state sottoposte a una visita odontoiatrica.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: