Al via il premio letterario Roche #afiancodelcoraggio

Caregivers racconteranno la loro vita al fianco dei malati di emofilia

Redazione ANSA ROMA

Saranno i papà, i fratelli, gli amici di persone con emofilia i protagonisti della terza edizione del premio letterario Roche #afiancodelcoraggio, che racconteranno la loro vita dando prova di forza e sensibilità a sostegno dei propri cari. L'iniziativa è stata presenbtata oggi a Roma, contestualmente allo spot cinematografico tratto dal racconto vincitore dell'edizione 2017 sulla sclerosi multipla e realizzato dallo sceneggiatore e produttore Enrico Vanzina.

"Nelle prime due edizioni del Premio #afiancodelcoraggio abbiamo scelto di dar voce a storie di vita legate a malattie oncologiche e alla sclerosi multipla, patologie molto conosciute e purtroppo molto diffuse - commenta Maurizio de Cicco, Presidente e Amministratore Delegato di Roche in Italia -. Quest'anno vogliamo fare un ulteriore passo avanti e concentrarci su una malattia rara come l'emofilia". L'emofilia è una malattia genetica rara che comporta un grave disturbo emorragico e che conta circa 5.000 persone in Italia.

La nuova edizione del premio vuole dare proprio voce a tutti gli uomini (nonni, papà, fratelli, compagni di scuola o amici) maggiori di 16 anni di età, che abbiano vissuto o stiano vivendo accanto ad una persona con emofilia. È possibile caricare il proprio racconto direttamente sul sito www.afiancodelcoraggio.it da oggi fino al 31 gennaio 2019. I racconti saranno sottoposti alla votazione della Giuria Popolare che potrà esprimere le proprie preferenze grazie ad un semplice sistema di like. I 10 racconti che, alla data del 15 marzo 2019, avranno ottenuto il maggior numero di voti, saranno poi valutati dalla Giuria tecnica indipendente, che individuerà i tre finalisti, entro il 30 aprile 2019. Per il vincitore del concorso, un premio divenuto ormai tradizione: il racconto prenderà vita trasformandosi in uno spot cinematografico, realizzato in collaborazione con Lotus Production, e proiettato nelle sale italiane a partire dall'autunno 2019.

La giuria è presieduta da Gianni Letta: "Sono particolarmente orgoglioso di presiedere, per il terzo anno consecutivo, un premio letterario dal così alto valore sociale - ha affermato - e sono oltremodo felice di vedere, di edizione in edizione, un coinvolgimento sempre più crescente di chi sceglie di supportare questa iniziativa".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: