Sanità: posata prima pietra nuovo Polo San Raffaele a Milano

18 sale operatorie e 283 posti letto in 10 piani pronti nel 2020

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 10 SET - Dieci piani per un totale di 40mila metri quadrati, 18 sale operatorie, 283 posti letto e una nuova app dedicata a pazienti e ai loro cari. È il nuovo 'Iceberg' dell'Ospedale San Raffaele di Milano, l'edificio in cui sorgeranno il nuovo Polo chirurgico e delle urgenze. A presentare il progetto e a posare la 'prima pietra' della struttura - che dovrebbe essere pronta nell'estate del 2020 - sono stati il presidente del San Raffaele Enrico Tommaso Cucchiani, il presidente del gruppo ospedaliero San Donato Paolo Rotelli, l'ad Elena Bottinelli insieme con il vicepresidente del Senato Ignazio La Russa.
    Tra le novità del polo, anche l'informatizzazione del percorso clinico dei pazienti attraverso una applicazione che permetterà di seguire direttamente sul cellulare le informazione cliniche, gli esiti di visite, tempi di attesa e indicazioni per il ricovero. "Ai famigliari verrà dato un codice con cui potranno sapere in tempo reale dove si trova il paziente, quando entra in sala operatoria, se l'operazione è in corso e il momento del risveglio. Questo è molto importante perché, al di là del comfort della camere, il paziente e la famiglia vogliono le informazioni. Il lato umano è sempre più importante", ha spiegato a margine Rotelli. "Oltre ad avere una struttura bella, vogliamo fare una infrastruttura tecnologica che permette di avere uno scambio di informazioni tra medico e paziente efficace ed efficiente", ha concluso. Il costo previsto per la realizzazione del nuovo Polo, progettato dall'architetto Mario Cucinella con materiali ecosostenibili, è di 60 milioni di euro, finanziati interamente dal Gruppo San Donato.
    Alla cerimonia della posa della prima pietra c'erano, tra gli altri, il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala, l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, l'ex governatore Roberto Maroni e l'ex ministro Maria Elena Boschi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: