Tumore ovarico, attiva linea telefonica di primo ascolto

Informazioni gratis da Acto onlus sui centri specializzati e indicazioni legali

Redazione ANSA ROMA

Dal primo ottobre è attiva la linea telefonica Pronto Acto, la prima associazione nazionale impegnata nella lotta contro il tumore ovarico, per tutte le donne che ne sono affette e desiderano informazioni sulla malattia, sui centri di cura specializzati oppure assistenza legale. Rispondono con un "primo aiuto" gli esperti di Acto onlus, servizio che integra i servizi di sostegno già esistenti ai quali si può accedere sempre gratuitamente attraverso il sito www.actoonlus.it e che sono "L'Esperto Risponde" per quesiti medici e la convenzione con l'Associazione Emdr e Centro Piiec per il supporto psico-oncologico.
    "Pronto Acto nasce per rispondere a un grande bisogno di informazioni, come testimoniano le numerose telefonate che riceviamo da pazienti e familiari spaesati", racconta Nicoletta Cerana, Presidente Acto onlus, "dopo il sito, la prima risorsa messa a disposizione, con le informazioni sulla malattia e la possiblità di scrivere ai nostri esperti, con Pronto Acto desideriamo fare un passo avanti, avvalerci di due esperte in settori specifici e fornire un contatto telefonico perché, a volte, una voce amica può fare la differenza".
    Pronto Acto è al fianco di tutte le pazienti e dei loro familiari per chiarire dubbi e rispondere a quesiti in due ambiti: quello legale-assicurativo e di diritto del lavoro, gestito dall'Avvocato Vincenza Patierno, e quello di informazione e orientamento ai centri di cura specializzati a cura della dottoressa Valentina Padolecchia, psico-oncologa.
    Le linee di primo ascolto rispondono al 347 9901271 il martedì dalle 9 alle 12 e per la consulenza legale al 349 7932996, il venerdì dalle 16 alle 19. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA