Nasce lo Sportello del disagio lavorativo per i medici

La proposta della federazione nazionale

Redazione ANSA ROMA

 Uno 'Sportello del disagio lavorativo', un luogo virtuale ma anche uno spazio fisico istituito presso ogni Ordine, dove i medici possano denunciare eventi e situazioni che non consentono di lavorare in condizioni di sicurezza. Ad ascoltarli, a rispondere, e a monitorare le situazioni a rischio, un Gruppo di Lavoro istituito ad hoc all'interno della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo). È la proposta che il Presidente Roberta Chersevani, dopo l'ennesimo episodio di violenza a una dottoressa a Catania, ha intenzione di portare a Giardini Naxos il 29 settembre all'attenzione dei 106 presidenti d'Ordine d'Italia riuniti in Consiglio Nazionale.
    "Farò questa proposta prima al Comitato Centrale e poi a tutto il Consiglio Nazionale - spiega - perché l'Ordine si possa veramente mettere a tutela dell'iscritto e della persona assistita". Il primo passo sarà l'istituzione presso la Fnomceo, di un Gruppo di Lavoro che svilupperà il progetto. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA