Ipotesi stop superticket visite, ma pagare codici verdi pronto soccorso

Coletto, proposte allo studio al tavolo per la riforma ticket del ministero della Salute

Redazione ANSA ROMA

 ''L'obiettivo e' eliminare i superticket regionali sulle visite specialistiche che creano disuguaglianza ma, al contempo, trovare fonti di entrata alternativa: una delle ipotesi potrebbe essere far diventare a pagamento i codici verdi per l'accesso al pronto soccorso''. Lo ha detto l'assessore alla Sanita' della regione Veneto Luca Coletto al termine della prima riunione al ministero della salute del tavolo di confronto per la riforma del sistema dei ticket sanitari.

Il nodo, ha spiegato Coletto, "è togliere i superticket, ma vanno necessariamente trovate delle entrate alternative per le Regioni". Da qui alcune delle prime ipotesi sul tavolo, come quella di introdurre un contributo per i Codici verdi al Pronto soccorso - attualmente è previsto un ticket sui soli Codici bianchi - o quella, ha detto, "di modulare la contribuzione alla spesa sanitaria in base al reddito Isee".

Nell'incontro, il primo del Tavolo di confronto per la riforma del sistema dei ticket sanitari, ha quindi sottolineato Coletto, "si è lavorato inoltre sull'impostazione e sull'organizzazione per il reperimento di dati a livello regionale, sia sulle compartecipazioni alla spesa sanitaria sia sulle esenzioni dal ticket. Ora - ha chiarito - l'obiettivo è prima di tutto quello di cercare di fotografare la realtà dei territori per eliminare le diseguaglianze tra le varie Regioni". Il primo passo, dunque, "è capire quali e dove sono previsti, con precisione, i superticket sulla specialistica, per trovare poi un'alternativa valida per tutte le realtà territoriali e che sostituisca il sistema dei superticket che creano diseguaglianze".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA