Quali sono gli ausili per l’Igiene Domiciliare?

L’ausilio prìncipe è lo spazzolino, elettrico (preferibilmente) o manuale, lo spazzolino monociuffo per i punti più distali dei molari e per gli apparecchi ortodontici, unitamente al filo interdentale

Redazione ANSA

Gli ausili per l’igiene orale sono in realtà molti. Va tenuto presente che l’orientamento nella prevenzione è di personalizzare ogni trattamento.

La filosofia delle tre “P”: Medicina Predittiva, Preventiva, Prevenzione personalizzata, è l’orientamento che la medicina inizia a concretizzare in ogni branca! In particolare per l’igiene orale ogni paziente avrà un ausilio personalizzato per l’igiene del suoi denti.
Gli ausili sono diversi e specifici.
L’ausilio prìncipe è lo spazzolino, elettrico (preferibilmente) o manuale, lo spazzolino monociuffo per i punti più distali dei molari e per gli apparecchi ortodontici, unitamente al filo interdentale; ogni tipo di filo (cerato, super floss per i manufatti protesici, il filo con la forcella ecc.) sono da indicare specificatamente a secondo del tipo di gengiva, posizionamento dei denti, spazi interdentali e della manualità del paziente. Sono poi di supporto altri strumenti: lo scovolino, il pero-aid per le recessioni gengivali, stick a base triangolare per intervenire dove le papille interdentali sono retratte; il pulisci lingua; i dentifrici con azione fluorizzante e desensibilizzanti oltre ai collutori, quando la pulizia meccanica è inadeguata, se non impossibile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA